Il Blog di Enzo Bianchi

Il Blog di Enzo Bianchi 

​Fondatore della comunità di Bose

Il Vangelo di Oggi 25/03/2023

24/03/2023 21:00

ENZO BIANCHI

AUDIO Omelie,

Il Vangelo di Oggi 25/03/2023 - Lc 1,26-38 Commento di Enzo Bianchi - Testo Bibbia Einaudi - Lettura Raffaella Tomellini

Il Vangelo di Oggi - 25/03/2023

 

Evangelo secondo Luca (1,26-38)

 

Commento di Enzo Bianchi

 

Testo tratto dalla Bibbia Einaudi

 

Lettura Raffaella Tomellini

Sabato della IV Settimana di Quaresima- Annunciazione del Signore 25/03/2023 

Lettura dall’Evangelo di Gesú Cristo secondo Luca (1,26-38) 

 

26 Al sesto mese, poi, l’angelo Gabriele fu inviato da Dio in una città della Galilea di nome Nazaret, 27 a una ragazza vergine fidanzata a un uomo di nome Giuseppe, della discendenza di David, e il nome della ragazza era Maria. 28 Ed entrato presso di lei, disse: «Gioisci, tu che hai ricevuto grazia: il Signore è con te!». 29 Ma ella fu molto turbata davanti a queste parole e rifletteva tra sé su che senso potesse avere un saluto come questo. 30 E l’angelo le disse: «Non aver paura, Maria: hai infatti trovato grazia presso Dio. 31 Ed ecco, concepirai e partorirai un figlio, e lo chiamerai con il nome Gesú. 32 Egli sarà grande e sarà chiamato Figlio dell’Altissimo: il Signore Dio gli darà il trono di David suo padre 33 ed egli regnerà in eterno sulla discendenza di Giacobbe e il suo regno non avrà mai fine». 34 Ma Maria disse all’angelo: «Come potrà avvenire questo, dal momento che non conosco uomo?». 35 E rispondendo l’angelo le disse: «Lo Spirito santo verrà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra; per questo anche il generato sarà chiamato santo, Figlio di Dio. 36 Ed ecco, Elisabetta, tua congiunta, anche lei nella sua vecchiaia ha concepito un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era chiamata sterile: 37 perché nessuna parola venuta da Dio resterà inefficace!» 38 Allora Maria disse: «Eccomi, sono la schiava del Signore: mi avvenga secondo la tua parola! » E l’angelo se ne andò da lei. 

 

Preghiamo 

 

O Padre, tu hai voluto che il tuo Verbo si facesse carne nel grembo della Vergine Maria: concedi a noi , che professiamo la fede nel nostro redentore, vero Dio e vero uomo, di essere partecipi della sua natura divina. Egli è Dio, e vive e regna con te … 

Amen